Approccio G-Local

Mondo Locale [vs] Mondo Globale?


 La distinzione tra mondo locale e mondo globale a nostro modesto parere 

non ha alcun  senso, se non quello mediatico.

La nostra visione del mondo e del mercato, non vuole costituire una teoria ed è piuttosto una rappresentazione critico-intuitiva di esperienze professionali ed evidenze empiriche. 

Ne condividiamo alcune qui di seguito.

Ogni qualvolta una teoria ti sembra essere l’unica possibile, prendilo come un segno che non hai capito né la teoria né il problema che si intendeva risolvere..”

(Karl Popper)

Attività [vs] Mercato


Le nostre attività quotidiane si limitano ad un numero, per quanto cospicuo, comunque minimo rispetto all’infinità delle scelte possibili che il mercato offre.

Esistere significa poter scegliere; anzi, essere possibilità. Ma ciò non costituisce la ricchezza, bensì la miseria dell’uomo. La sua libertà di scelta non rappresenta la sua grandezza, ma il suo permanente dramma. Infatti egli si trova sempre di fronte all’alternativa di una ‘possibilità che sí’ e di una ‘possibilità che no’ senza possedere alcun criterio di scelta.

(Søren Kierkegaard)

Possibilità [vs] Tempo


Gli scaffali virtuali si sono allungati all’infinito, ma la stessa cosa non è successa alle nostre giornate che continuano ad essere di 24 ore.

La cattiva notizia è che il tempo vola. La buona notizia è che sei il pilota.

(Michael Althsuler)

Libertà digitale [vs] Limiti geografici


L’informazione digitale non ha più barriere, ma i nostri luoghi e spostamenti sono comunque governati dalle leggi fisiche, dalla geografia e dalla topografia.

Viviamo nelle familiari dimensioni di spazio e tempo, imprigionati dai limiti peculiari dei nostri organi di senso e dalla nostra scala percettiva che va dalla particella subatomica all’intero universo.

(Eben Alexander)

Socialità [+] Condivisione


La natura sociale dell’uomo si esprime con  il suo bisogno di condividere con altri le proprie esperienze e le proprie emozioni.

L’uomo è per natura un animale destinato a vivere in comunità.

(Aristotele)

Globale [→] Locale


Il mondo “Globale” è costituito da miliardi di elementi “Locali”. Questo rende tali elementi costitutivi, tessere imprescindibili del mosaico che siamo tutti chiamati a comporre.

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel trovare nuovi territori, ma nel possedere altri occhi, vedere l’universo attraverso gli occhi di un altro, di centinaia d’altri: di osservare il centinaio di universi che ciascuno di loro osserva, che ciascuno di loro è.

(Marcel Proust)

Online [vs] Esseri Viventi


Il mondo digitale online è meravigliosamente vasto e accessibile, ma non sostituisce la completezza sensoriale degli esseri viventi.

L’uomo non ha un corpo separato dall’anima. Quello che chiamiamo corpo è la parte dell’anima che si distingue per i suoi cinque sensi.

(William Blake)

“La leggenda è che milioni e milioni di aziende, che si tirano a lucido per il motore di ricerca, saranno trovate dalle persone che le cercano. I siti di incontri fanno la stessa promessa. E così pure i social network. Basta conformarsi sotto ogni aspetto, seguire tutte le regole e quando cercheremo “gommista” o “ristorante” o “revisore di testi freelance” o “compagnia per divertente fine settimana”, vi troveremo. La matematica non può avvalorare tutto ciò.”

(Seth Godin)

Online [vs] Incommensurabilità


La misurabilità’ delle attività umane online è un falso mito, almeno quanto lo è il concetto stesso di misurabilità’ delle attività umane in generale.

Posso misurare il moto dei corpi, ma non l’umana follia.

(William Blake)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su skype
Condividi su email