Racconta i tuoi perchè

Credi che siamo entrati in un’era di radicale cambiamento?

Non possiamo che confermartelo.

La fede nella pubblicità e nelle istituzioni che la finanziano sta declinando, mentre quella negli individui si sta rafforzando.

I pari si fidano dei pari.

La comunicazione dall’alto ha perso potere, mentre il passaparola dal basso ne ha [ri]guadagnato.

Ma in un mercato che rende disponibile pressoché tutto, il rumore può diventare un problema serio; anzi, se lasciato senza freno – contenuti casuali o prodotti di qualità scadente – può affossare chi non lo domina. 

Raccontare i vostri perchè in modo onesto, schietto e coinvolgente, è l’unica strada per isolare la vostra musica dal fracasso di fondo.

Qualunque megafono deciderete di costruire, dovrà creare notorietà, consenso e fiducia, ovvero le uniche basi necessarie per vendere una  cosa che valga la pena di pagare.

Costruire un Megafono

Costuire un “megafono”

Costruire un Megafono

Creare connessione, notorietà, consenso e fiducia

Costruire un Megafono

Costruire una narrazione a supporto dell’azione basandosi sulla propria storia.


Persone consapevoli, convincenti e coinvolgenti.

Tutti le nostre attività sono basate sulla centralità dell’uomo in ogni tipo di attività.

Per mettere in atto quello che avremo appreso dalle persone e con le persone nel nostro percorso condiviso, utilizzeremo un approccio basato sulla formula dello sprint.

Una modalità consulenziale che prevede interventi brevi, replicabili e focalizzati su obiettivi specifici. Gli sprint hanno luogo in un lasso di tempo breve che permette di arrivare a risultati concreti con investimenti contenuti e prima che la quotidianità operativa faccia affievolire la vostra passione ed il vostro focus sul progetto.

Costruire un Megafono

Come facciamo a  condividere, a comunicare chi siamo, i nostri perché al nostro mondo?

Costruire un Megafono

Come poter generare fiducia ed indurre nel pubblico la percezione del nostro valore?

Costruire un Megafono

Come iniziare un percorso di connessione, empatia e  cambiamento?

“Se ti poni spesso almeno una di queste domande, la fase giusta da cui iniziare il nostro percorso è proprio questa…”



Prima di andare via da’ un’occhiata a questi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su skype
Condividi su email